Il Prodotto

La polpa fine, che Steriltom distribuisce in diverse varianti e con diversi brand, è ottenuta attraverso la lavorazione dei migliori pomodori, che vengono passati al setaccio e selezionati per creare un prodotto dalla densità uniforme, piacevole al palato, che conserva tutto il sapore del pomodoro fresco.

La polpa fine è un prodotto che sostituisce il pelato nell’uso quotidiano, in quanto, pur offrendo la stessa freschezza, è già pronto all’uso ed ha un migliore rendimento in cucina. Ottimo anche sulla pizza.

 

La Strategia

Per promuovere al meglio la polpa fine Steriltom sul mercato rumeno, Global Mirex ha organizzato un seminario di formazione con la forza vendita di una dei più grandi distributori del Paese, Agroalim, con cui Global Mirex ha instaurato una collaborazione vincente già dagli inizi del 2013.

Agroalim nasce come un’azienda a conduzione famigliare nel 1991, ma con lungimiranza coglie prima di altri la crescente domanda del mercato nel campo dei prodotti agroalimentari che si manifesta dopo la caduta dei regimi comunisti. Da allora Agroalim cresce rapidamente, tanto che, nel 2009, il gigante americano Smithfield Foods, ne acquisisce la proprietà.

Oggi Agroalim offre una gamma completa di prodotti da banco frigo che distribuisce in tutte le principali città della Romania.

Con Agroalim, Global Mirex organizza dunque un seminario che vede la partecipazione di un talentuoso Chef italiano, Giovanni Cinquepalmi, il quale crea per gli ospiti un menù personalizzato che ha come protagonista la polpa fine nelle sua varie declinazioni.

In linea con il modus operandi di Global Mirex, sempre attenta al contesto economico e culturale in cui opera, lo Chef Cinquepalmi si prende cura dei suoi ospiti offrendo piatti che si legano alla tradizione culinaria della Romania, senza trascurare il tocco di italianità che resta sinonimo di bontà e genuinità dei piatti.

I risultati non sono tardati ad arrivare, con un incremento della richiesta di polpa fine da parte degli agenti presenti al seminario e dei colleghi che ne hanno solo sentito il profumo…